CHI SIAMO

95473AF8-47F1-4A85-A12C-BD2519C0DEC1.jpeg

Il Purgatorio è un’associazione no profit.

É un collettivo di liberi professionisti, artisti, creativi, curatori, project manager che danno vita a progetti espositivi e culturali, innovativi per il territorio.
Nasciamo in langa nel 2012 dall’esperienza sviluppatasi con l’ideazione del Museo a Cielo Aperto di Camo (CN). Da quel giorno abbiamo ampliato il nostro raggio di azione occupandoci di progetti interdisciplinari, tra l’arte contemporanea, il design, l’architettura, il graphic design e la comunicazione, creando strategie per la valorizzazione dei luoghi.
I progetti dell’associazione sono caratterizzati dal comune denominatore della diffusione della cultura contemporanea in ambito sociale allargato, della valorizzazione dell’azione creativa all’interno dello spazio urbano e del sostegno alla formazione e alla promozione di giovani artisti a 360°.

Perché il nome Il Purgatorio

Il Purgatorio era il terreno su cui si fondava la prima casa dell’avo del presidente dell’associazione. E testimonia l’impegno verso lo sviluppo di progetti artistici di contaminazione dello spazio pubblico, guidati dalla volontà di valorizzare i luoghi attraverso l’azione creativa.
Quando abbiamo iniziato il nostro percorso, il nostro territorio, l’Alta Langa era priva di spazi per fare cultura, per questo la nostra storia nasce da una carenza, che negli anni abbiamo fatto crescere come una risorsa.

Lo staff

-    Claudio Lorenzoni, curatore free-lance, è nato nel 1974 a Torino, dove vive e lavora. Creatore e direttore del Museo a Cielo Aperto di Camo (CN). Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza con tesi sull’Economia Politica nell’arte e nello Spettacolo. Dal 2005 collabora con curatori nazionali e stranieri e organizza mostre in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero. Presidente e direttore creativo dell’Associazione. (contatto diretto claudiolorenzoni@yahoo.it / 349 338 9360)

-    Valentina Cei, 33 anni, antropologa medica e naturopata, vive e lavora in Sardegna. L’arte è spesso considerata il solo modo in cui la società ci concede la bellezza, ma se tenessimo presente che l’artista è innanzitutto un essere profondamente umano, riscopriremmo che essa è dentro ognuno di noi.

- Eliana Littarru nasce nel 1955 in un piccolo paese del Sulcis, vicino a un parco secolare accarezzato dall’aria di mare. Poetessa, operatrice culturale, organizzatrice di eventi, di reading pubblici, talent scout, responsabile del servizio cultura per il comune di Vinovo.

-    Barbara Biba Forlai è laureata in multimedialità arte musica e spettacolo, ha frequentato scuole di recitazione, di doppiaggio e laboratori di arte drammatica. Ha preso parte alla realizzazione di film quali “A che punto è la notte”di Nanny Loy, “L’uomo della fortuna” di Silvia Saraceno, “Vincere” di Marco Bellocchio, “Nebbie e delitti 2” ,“Il mostro di Firenze” di Antonello Grimaldi.