Video Killed The Art Star 2019

96546146-8233-46a1-97bc-e6d8ac7c0a6f8c570166-146a-438c-851f-23a0d4a1bdc319b1da4a-cce7-40e5-aa9b-76aa6a6db52f

 In occasione del “Festival delle TV e dei nuovi media che si terra’ a Dogliani dal 2 al 5 maggio 2019  l’associazione culturale Il Purgatorio di Somano (CN) in collaborazione con inARTendu Smart Gallery (Aosta) presenta la VI edizione del progetto:

Video Killed The Art Star

Con la mostra collettiva si vuole porre l’attenzione del visitatore sul ruolo che oggi, dopo 60 anni di televisione e l’ascesa dei nuovi media, ha assunto l’artista visivo.  L’arte, con le nuove tecnologie, sta diventando sempre più concettuale e gli artisti, come individui, non possono non chiedersi come la rivoluzione tecnologica influisca sulle loro esperienze di ogni genere.  La mostra d’arte vuole chiedere al pubblico se i nuovi media possono essere considerati protesi ed estensioni del corpo umano od estensioni delle relazioni con l’esterno.  E poi: la ripetibilità sui social dell’opera d’arte, grazie alle tecnologie digitali renderà mai possibile giungere ad un risultato identico all’opera di partenza? oppure l’unicità dell’opera è garantita?  L’artista 4.0 è ancora un’artista? La cooperazione on line, immediata, globale, dell’essere ovunque ha “ucciso” la sua reale creatività o quest’ultima è solamente indotta ? La realtà virtuale può portare ad una nuova forma d’arte o solo ad un arricchimento degli stimoli e degli spunti che un artista può cogliere in ciò che lo circonda?  E se la risposta fosse quella della “teoria della percezione diretta”? La mostra d’arte cercherà di risolvere tutti questi quesiti con un approccio semplice, diretto e con dibattiti sul tema mettendo a confronto artisti del panorama artistico-culturale italiano .

Quando: 2-5 maggio 2019

Dove: The Wine Room LeViti, Via Vittorio Emanuele II, n. 33  Dogliani  (CN)

Artisti: Simonetta Pedicillo, Silvia Musumarra, Enzo Massa Micon, Luciano Seghesio, Daniela Grivon, Tullio Macioce, David Antonin, Raffaella Moniotto, Adélaïde Marchand, Angelica Freddi, Alberto Gambale, Alberto Brusa e Jimmy Rivoltella

Questa voce è stata pubblicata in IL PURGATORIO. Contrassegna il permalink.